terapia-coppia

Molto comunemente, entrambi i membri di una coppia che si rivolgono all’assistenza dello psicologo per affrontare una situazione conflittuale, si aspettano che il terapeuta “corregga” il partner. Spesso, ciascuno dei due coniugi si mostra più interessato a persuadere il terapeuta di “essere nel giusto”, anziché a cercare di riparare la relazione.

Per questo, durante la terapia di coppia il terapeuta evita accuratamente di prendere le parti dell’uno o dell’altra in tali conflitti.

Ciascun membro della coppia, in qualche modo, tende a proiettare sull’altro parti di sé e ad instaurare con lui uno schema relazionale acquisito nella propria storia di vita; il partner si trova inevitabilmente a identificarsi con le parti proiettate dal compagno e, a sua volta, proietta su di lui parti di sé.

In un fitto intreccio di identificazioni proiettive, entrambi finiscono spesso per soffrire il disagio delle proiezioni dell’altro e l’incapacità di liberarsi di esse. Il conflitto interno di ciascuno viene scisso e proiettato sulla relazione per renderlo esterno, della coppia.

Quando un membro della coppia si identifica con le proiezioni del partner inizia a comportarsi realmente rispettando le sue aspettative, immergendosi in un rigido schema relazionale.

Il processo terapeutico della coppia inizia con un’attenta diagnosi del modo in cui le rappresentazioni interne di sé sono state distribuite sul partner (o su altri membri della famiglia) attraverso le varie identificazioni proiettive.

Quando questo schema diventa evidente, lo psicologo cerca di spiegare come tra i membri si sia formato un sistema collusivo inconscio, atto a perpetuare il disagio nella coppia (o, nel caso di una famiglia, il terapeuta evidenzia come il sistema collusivo inconscio sia tale da perpetuare il comportamento patologico nel “paziente designato”, cioè quel membro della famiglia che lamenta sintomi di disagio).

Per una coppia, l’obiettivo finale è che entrambi i membri riescano a sostenere un buon grado di introspezione e la crescita personale del partner, sintonizzandosi con le sue prospettive.

 

Ti trovi in una situazione di coppia complicata e hai bisogno di un supporto psicologico?

Contattami chiamando il 339 54 17 699 o utilizzando il form online per fissare un appuntamento in Studio, analizzeremo insieme la situazione e le problematiche per ritrovare l’armonia di coppia.

Comments are closed.